SWISS AUTOMOTIVE GROUP - Storia

Derendinger AG

Nel 1930, in Svizzera erano immatricolate quasi 61'000 automobili: una cifra incredibile, se si pensa che 20 anni prima circolavano sulle strade elvetiche solo 2'276 vetture. Per questa ragione Jean Jaques Derendinger, anche in periodi difficili per l'economia, non si lasciò sviare dal suo intento.  Le vetture avevano bisogno di manutenzione e pezzi di ricambio, la durata dei singoli componenti era breve e anche nel traffico piuttosto modesto di allora succedevano incidenti.  Un pacchetto di servizi il più completo possibile per i proprietari di automobili schiudeva un vasto campo di attività con un grosso potenziale - fu così che Jean Jaques Derendinger fondò a Zurigo una ditta per il commercio di «materiale per freni e frizioni». Il capoluogo cantonale rappresentava per questo scopo il punto di partenza migliore, dato che Zurigo era già nel 1930 un importante centro economico dal grande capitale e fascino. Ma il mercato dell'automobile fu continuamente scosso da crisi, in particolare durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il numero di automobili tornò al livello del 1923. La difficoltà rese tuttavia ingegnosi Derendinger e i suoi collaboratori: fu istituito un servizio di riparazione per frizioni e nel Vallese fu sviluppata una speciale pastiglia dei freni. 

Dalla metà degli anni Cinquanta, Derendinger aprì quasi una nuova filiale all’anno.  Dopo la morte del fondatore avvenuta nel 1972, suo genero, il dottor Jörg Schürmann e Georg Hartmann, suo fedele accompagnatore in quest’avventura, presero le redini della ditta. Jean Jaques Derendinger non poté quindi assistere al continuo ampliamento dell'offerta e al trasloco nei nuovi uffici di Zurigo-Dietlikon. Nel 1987 la Sagl divenne una SA.  Derendinger reagì alle continue turbolenze economiche del settore automobilistico con una strategia lungimirante, acquisizioni mirate, strutture snelle e internazionalizzazione. Nel 1997, Sandro Piffaretti rilevò la quota delle famiglie Schürmann e Derendinger.  Per una chiara successione all'interno della famiglia Piffaretti, Sandro Piffaretti rilevò anche la quota di sua madre e nel gennaio del 2008 diventò unico azionista di Derendinger.

  

DD_snap_2af6869992.jpg

Jean Jaques Derendinger fondò a Zurigo una ditta per il commercio di «materiale per freni e frizioni»

Métraux Services SA

Se si parla di Swiss Automotive Group, questa storia sarebbe raccontata solo a metà.  La seconda parte inizia nel 1967, quando Michel Métraux aprì a Losanna un grande distributore di benzina con venti pompe e un negozio di accessori per auto.  Con il marchio Autotyp distribuì ben presto accessori per la manutenzione e pezzi di ricambio quali cinghie trapezoidali o spazzole per tergicristalli.   Nel 1971 Michel Métraux assunse la direzione di Huiles Minérales SA, la ditta di suo suocero.   A prescindere dall'introduzione dei prodotti Elf in Svizzera o dal brevetto di catene da neve Trak, negli anni seguenti la ditta a conduzione familiare fece degli importanti progressi.  Alla fine degli anni Ottanta iniziò l'epoca delle acquisizioni: da questo momento in poi si annoverano in Métraux fra l’altro anche offerenti del settore del riciclaggio o del commercio di pezzi di ricambio. In seguito l'azienda introdusse il franchising dei garage AD: garage indipendenti aderirono a una rete internazionale di officine di riparazione per tutte le marche. 

L'ultima tappa verso la quotazione in Borsa fu rappresentata dalla costituzione della Holding Métraux Services SA, che raggruppò sotto un unico tetto tutte le ditte e i marchi.  Il 1999 rappresentò una cesura causata dalla perdita del fondatore dell'azienda. Suo figlio Olivier Métraux, attivo nella ditta dal 1991, assunse i compiti dirigenziali.  Diresse anche dopo l'ingresso in Borsa la marcia espansionistica dell'azienda nel territorio nazionale e all'estero e Métraux Services ampliò la sua posizione di partner per automobili e mezzi pesanti nei settori dell'approvvigionamento, dell'assistenza e del riciclaggio.


TM_snap_34e18d74d3.jpg

Nel 1967 Michel Métraux apre a Losanna un distributore di benzina gettando le basi per l'azienda.

Swiss Automotive Group

Nel 2009 si unirono i destini delle due aziende a conduzione familiare dal successo pluridecennale, Derendinger SA e Métraux Services SA. I due offerenti di pezzi di ricambio per automobili leader in Svizzera unirono le loro attività nel Swiss Automotive Group SA e da allora occupano la quinta posizione sul mercato europeo.  I marchi attuali, la presentazione indipendente e la rete di filiali sono rimasti invariati.  Nell'attività operativa non compaiono le famiglie fondatrici, ma entrambi gli azionisti principali sono rappresentati nel Consiglio di Amministrazione con Olivier Métraux come presidente e Sandro Piffaretti come administratore Delegato. Swiss Automotive Group è un'azienda svizzera dalla doppia storia - e questo significa: doppia esperienza, doppio know-how e doppio successo.

Maggiori informazioni riguardanti il progetto «Standard Svizzero – le grandi famiglie imprenditoriali» sono reperibili al seguente link: www.schweizer-standards.ch